Aiutaci con il tuo 5x1000! Codice fiscale: 97453580157


Giornate FAI di Primavera

Visite guidate a cura di volontari d’origine straniera

Produzione: AlbatrosFilm 2010 (www.albatrosfilm.com)
Producer: Elena Marino
Regia: Marco Laini
Montaggio: Marco Laini
Musica: Filippo De Paoli

In occasione della Giornata FAI di Primavera, da ormai oltre 20 anni, il FAI – Fondo Ambiente Italiano apre moltissimi beni di particolare rilevanza storico-artistica in tutta Italia, mettendo a disposizione della cittadinanza la possibilità di seguire visite guidate a contributo libero. L’idea d’inserire nell’annuale appuntamento di GFP, delle visite guidate in diverse lingue è nata nel 2008 a Brescia, dopo aver rilevato l’assenza di persone d’origine straniera durante le Giornate FAI.

L’Associazione Amici del FAI crede che la mancanza di partecipazione di immigrati a tale evento, sia dovuta non tanto allo scarso interesse per la conoscenza del territorio italiano quanto piuttosto a una difficoltà dei promotori di raggiungere questo target di cittadinanza. La soluzione dell’Associazione, elaborata anche grazie a un team di esperti e accademici, ha cercato quindi di rendere più fruibile la scoperta del patrimonio artistico-culturale locale anche per le comunità immigrate. Da qui l’organizzazione della Giornata FAI di Primavera a cura di volontari d’origine straniera del programma Arte. Un ponte tra culture.



Sono appena terminate le XXIII Giornate FAI di Primavera con l’apertura straordinaria di 780 beni in tutti Italia e con uno straordinario successo di pubblico di oltre 650.000 persone.

A Milano, Brescia e Bologna, sono state organizzate anche visite guidate in diverse lingue ad opera di Mediatori Artistico Culturali, ossia volontari d’origine straniera  che – sempre più numerosi – decidono di affiancare il FAI nella sue Giornate più rappresentative. I Mediatori, che arrivano da ogni parte del mondo, hanno seguito dei corsi di formazione (gratuiti) sulla storia e l’arte locale che l’Associazione Amici del FAI e il FAI hanno realizzato a Milano, Brescia e Bologna. I corsi rientrano in “Arte un Ponte tra Culture” il programma ideato dall’Associazione Amici del FAI per favorire la partecipazione dei cittadini d’origine straneira alla vita culturale italiana.

» Continua la lettura e lascia un commento...

Stanno arrivando le XXII Giornate FAI di Primavera, il 22 e 23 marzo, quest’anno dedicate ad Augusto nel secondo millennio della sua morte. Tra le 750 aperture in tutte le regioni d’Italia, 120 aperture racconteranno il grande imperatore romano e 42 Beni avranno speciali visite guidate in diverse lingue, a cura dei Volontari d’origine straniera che – sempre più numerosi – decidono di affiancare il FAI nella sue Giornate più rappresentative.

A Milano, domenica 23 marzo, al Palazzo della Triennale (Viale Alemagna 6, MM Cadorna) sarà possibile seguire le visite in arabo, bengalese, cinese, francese, inglese, persiano, portoghese, romeno, russo, tedesco, ucraino, singalese e spagnolo e così a Brescia, domenica 23 marzo, dove al Quartiere del Carmine (Corso Goffredo Mameli 34) ci saranno visite in arabo, bengalese, urdu, pumjabi, giapponese, romeno, russo, ucraino, greco, polacco, inglese, portoghese.  Tutto questo grazie ai nostri Volontari e alla comune passione per l’arte, la cultura e la bellezza.

» Continua la lettura e lascia un commento...

Dovremmo scrivere Shukran, Obrigado, Mercie, Thanks, спасибо, Gracias, Mulțumiri, 谢谢, Danken ma finiremmo presto lo spazio a disposizione e diventerebbe noioso. Abbreviamo con un unico, grande, GRAZIE. Ai volontari che in tutta Italia, hanno scelto di dedicare il loro tempo alle Giornate FAI di Primavera e hanno voluto e saputo raccontare l’Italia nella propria lingua d’origine: russo, albanese, tedesco, arabo, cinese, inglese, francese, wolof, urdu, filippino e molte altre ancora.

Le Giornate FAI di Primavera sono un evento speciale, che si ripete dal 1992 e in cui, ogni anno, vengono aperti al pubblico castelli, musei, borghi, piccoli teatri, biblioteche, parchi, giardini, mulini, palazzi, archivi, tutti siti solitamente chiusi al pubblico. Sono due giorni per celebrare la bellezza del nostro complesso e incantevole Paese.

» Continua la lettura e lascia un commento...

Si è tenuta ieri, mercoledì 13 marzo, nella suggestiva sede di Palazzo Spada a Roma, la conferenza stampa della XXI° edizione di Giornata FAI di Primavera. E quest’anno c’era anche l’Associazione Amici del FAI con Oscar, Moussa e Nagwa, tre Mediatori Artistico Culturali (rispettivamente originari di Bolivia, Senegal ed Egitto) per presentare “Arte. Un ponte tra culture”, ovvero le visite guidate in diverse lingue durante la Giornata FAI di Primavera.

Quest’anno – sabato 23 e domenica 24 marzo – saranno ben 82 le città in tutta Italia in cui sarà possibile seguire queste speciali visite guidate in cinese, wolof, arabo, albenese, russo, spagnolo, inglese, hindi, francese, sloveno, ucraino e chi più ne ha ne metta. Tutto grazie collaborazione delle Delegazioni FAI regionali e all’impegno dei mediatori artistico culturali e dei ciceroni in lingua, volontari di origine straniera che hanno scelto di partecipare attivamente alla Giornata FAI.

» Continua la lettura e lascia un commento...

Mancano 16 giorni alla Giornata FAI di Primavera, l’annuale appuntamento per celebrare la straordinaria bellezza dell’Italia. Ed è bene ricordarselo, sopratutto ora, in un periodo critico, in cui sembra che lo Stivale si sia impantanato nel fango. E invece risplende come sempre di cultura, storia, paesaggio, arte e antichità!

Venite a riscoprire la bellezza, insieme al FAI e ai suoi volontari il 23 e il 24 marzo. Ci saranno speciali aperture in tutta Italia: borghi, castelli, chiese, monasteri, palazzi, ville, dipinti, paesaggi e molti altri luoghi solitamenti chiusi al pubblico.

Invitiamo tutti a partecipare a questo grande appuntamento. Anche quest’anno ci saranno le visite guidate in diverse lingue: dall’arabo al cinese fino al wolof,  all’hindi e poi inglese, spagnolo, francese e molte ancora. Perchè la Giornata FAI di Primavera è un appuntamento di tutti, per tutti. Le visite guidate in diverse lingue saranno a cura di speciali volontari, i Mediatori Artistico Culturali che, a Milano, Varese, Brescia e Valle Camonica, hanno seguito degli appositi corsi di formazione sulla storia e l’arte locale e da moltissimi altri volontari di origine straniera, i  Ciceroni in Lingua, reclutati in tutta Italia, con la fondamentale collaborazione delle delegazioni FAI regionali.

» Continua la lettura e lascia un commento...

A Brescia, città natale del progetto, la Giornata FAI di Primavera è stata un grande momento di partecipazione e, come confermato dalla delegazione FAI bresciana, la presenza dei Mediatori Artistico Culturali è stata decisiva nell’accoglienza delle oltre 1.000 persone che hanno visitato il Palazzo del Broletto, dove erano state programmate le visite guidate in lingua. Le guide – tutti ex partecipanti del corso di formazione per Mediatori Artistico Culturali sperimentato a Brescia nel 2010 – hanno accompagnato i visitatori in percorsi guidati in lingua ma anche in italiano.

» Continua la lettura e lascia un commento...

A Milano i mediatori del corso di formazione hanno accompagnato i visitatori alla scoperta della biblioteca Sormani. Oltre all’italiano, ci sono state visite in francese, arabo, spagnolo, russo, inglese.

» Continua la lettura e lascia un commento...

In Valle Camonica, i partecipanti del corso di formazione per mediatori artistico culturali hanno condotto visite guidate in arabo, inglese, wolof, francese, romeno, spagnolo e anche italiano al tempio di Minerva.

» Continua la lettura e lascia un commento...

A Varese, visite guidate a Villa e Collezione Panza e al Monastero di Torba. Guide d’eccezione, i partecipanti del corso di formazione per Mediatori Artistico Culturali.

» Continua la lettura e lascia un commento...

La ventesima edizione della Giornata FAI di Primavera – il 24 e il 25 marzo 2012 – si è svolta con la collaborazione di guide d’eccezione: i partecipanti del corso di formazione per Mediatori Artistico Culturali che, con entusiasmo e passione, hanno accompagnato a Milano, Varese, Valle Camonica e Brescia, gruppi di visitatori in varie lingue.

Grazie all’impegno delle delegazioni FAI locali, le visite guidate in lingua sono state organizzate anche in altre 30 città italiane, che hanno aderito ad Arte. Un ponte tra culture.

» Continua la lettura e lascia un commento...

Dopo l’esempio di Brescia, sono sempre più numerose le delegazioni regionali del FAI che durante le annuali Giornate FAI di Primavera s’impegnano a organizzare speciali visite guidate in lingua (arabo, urdu, rumeno, cingalese, cinese, portoghese, spagnolo, inglese, russo, francese, tagalog…).

Da Nord a Sud, il FAI e l’Associazione Amici del FAI, invitano migranti e nuovi cittadini a visitare e conoscere il nostro Paese: CALABRIA, EMILIA ROMAGNA, FRIULI VENEZIA GIULIA, LOMBARDIA, MARCHE, PIEMONTE, PUGLIA, SICILIA, TRENTINO ALTO ADIGE, UMBRIA, VENETO, TOSCANA, LIGURIA, CAMPANIA, LAZIO…

» Continua la lettura e lascia un commento...

L’Associazione Amici del FAI e la delegazione FAI locale hanno organizzato a Brescia la prima Giornata FAI in lingua per stranieri. L’Associazione ha promosso visite guidate in italiano e nelle lingue delle comunità più rappresentative della città: inglese, francese, albanese, arabo, ucraino e cinese. I visitatori – circa 300 nel weekend del 4 e 5 aprile 2008 – hanno percorso e scoperto le tre piazze principali della città, cuore del centro storico.

» Continua la lettura e lascia un commento...