Inizia giovedì 8 ottobre 2015 il primo corso per Mediatori Artistico Culturali a Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, nella centralissima via Toledo.

Trenta giovani  provenienti da Polonia, Romania, Russia, Francia, Spagna, Ucraina, Sri Lanka, Capoverde, Senegal , Brasile, Perù , Ecuador e Guatemala si ritroveranno a seguire la prima lezione “La città di Napoli” a cura del Prof. Leonardo di Mauro, ordinario di Storia dell’architettura presso l’Università Federico II e coordinati dal dott. Antonio Ernesto Denunzio dell’Unità Beni archeologici e storico-artistici di Intesa Sanpaolo.

Seguiranno altre sei lezioni a cura di: Prof. Federica de Rosa, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli; Dott. Antonio Denunzio, dell’Unità Beni archeologici e storico-artistici di Intesa Sanpaolo; Dott.  Giuseppe Porzio dell’Università l’Orientale; Dott. Renato Ruotolo, dell’Associazione napoletana per i Monumenti e il Paesaggio; dott. Isabella Valente, docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università Federico II ed infine Monsignor Adolfo Russo direttore del Museo Diocesano di Napoli.

Il corso è possibile grazie alla collaborazione della Presidenza FAI Campania e Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, nell’intento di ripetere quanto già realizzato lo scorso anno a Milano dall’Associazione Amici del FAI e Gallerie d’Italia, in piazza Scala con il progetto pilota “Fame di cultura? Vieni da noi” dove i Mediatori Artistico Culturali hanno coinvolto oltre 300 persone d’origine straniera alla scoperta del Palazzo. Un’esperienza positiva che si è deciso di ripetere a Napoli, nella spelndida cornice di Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano.