Dal Castello Sforzesco al Cremlino, passando per Pechino, fino al Castello di Dracula. Queste sono le nostre visite guidate, a cura dei Mediatori Artistico Culturali. Come previsto, domenica 26 maggio, siamo stati al Castello Sforzesco. Il meteo era dalla nostra parte: sole splendente! Ci sono state visite guidate in cinese, rumeno, russo, spagnolo, arabo e italiano. Complessivamente ci sono stati un’ottantina di visitatori tra cinesi, sudamericani, russi, italiani, albanesi, moldavi, magrebini.

I Mediatori Artistico Culturali non sono guide abilitate, ma persone con un profondo interesse per l’arte e la cultura che s’impegnano, in prima persona, a trasmettere questa passione ai visitatori e ai propri concittadini che oggi vivono, lavorano o studiano a Milano. Tutte le visite sono gratuite.

Un modo per conoscere più a fondo la città e i tanti volti di chi l’abita.

Le visite rientrano nel progetto “Partecipare: nuovi cittadini tra antichi e moderni patrimoni” promosso da Associazione Amici del FAI in collaborazione con FAI e con il sostegno della Fondazione Cariplo.