Mancano 16 giorni alla Giornata FAI di Primavera, l’annuale appuntamento per celebrare la straordinaria bellezza dell’Italia. Ed è bene ricordarselo, sopratutto ora, in un periodo critico, in cui sembra che lo Stivale si sia impantanato nel fango. E invece risplende come sempre di cultura, storia, paesaggio, arte e antichità!

Venite a riscoprire la bellezza, insieme al FAI e ai suoi volontari il 23 e il 24 marzo. Ci saranno speciali aperture in tutta Italia: borghi, castelli, chiese, monasteri, palazzi, ville, dipinti, paesaggi e molti altri luoghi solitamenti chiusi al pubblico.

Invitiamo tutti a partecipare a questo grande appuntamento. Anche quest’anno ci saranno le visite guidate in diverse lingue: dall’arabo al cinese fino al wolof,  all’hindi e poi inglese, spagnolo, francese e molte ancora. Perchè la Giornata FAI di Primavera è un appuntamento di tutti, per tutti. Le visite guidate in diverse lingue saranno a cura di speciali volontari, i Mediatori Artistico Culturali che, a Milano, Varese, Brescia e Valle Camonica, hanno seguito degli appositi corsi di formazione sulla storia e l’arte locale e da moltissimi altri volontari di origine straniera, i  Ciceroni in Lingua, reclutati in tutta Italia, con la fondamentale collaborazione delle delegazioni FAI regionali.

Le visite guidate in diverse lingue per cittadini stranieri rientrano nel programma “Arte. Un ponte tra culture” promosso da Associazione Amici del FAI in collaborazione con il FAI e volto ad aumentare la partecipazione dei nuovi cittadini alla vita culturale italiana. Nel programma rientrano l’organizzazione di corsi di formazione sulla storia e l’arte italiana, la promozione di visite guidate in diverse lingue, la Giornata FAI di Primavera in lingue diverse.

Vi aspettiamo! PASSAPAROLA.

La Giornata FAI è un grande appuntamento di tutti e per tutti. Partecipa anche tu!

Per informazioni sulle visite guidate per cittadini di origine straniera: amicidelfai@fondaombiente.it